MISCELATORE TERMOSTATICO PER IMPIANTI SOLARI ICMA

64,0065,00

SPEDIZIONE INCLUSA

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

MISCELATORE TERMOSTATICO PER IMPIANTI SOLARI ICMA

Miscelatore termostatico per impianti solari realizzato da ICMA. Attacchi a bocchettone filettati maschio, pressione massima d’esercizio 10 bar, temperatura massima d’esercizio 100°C. Regolazione della temperatura sulla via miscelata 30-60°C. Ingressi acqua calda e fredda laterali, via miscelata inferiore.

Disponibile con attacchi di 2 misure 1/2 e 3/4 da scegliere ne menu di questa scheda prodotto.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA

I miscelatori termostatici antiscottatura della serie S100 vengono impiegati negli impianti solari per la produzione di acqua calda ad uso igienico sanitario e possono funzionare in servizio continuo.
La loro funzione è quella di mantenere costante la temperatura dell’acqua miscelata inviata alle utenze nonostante le possibili variazioni dei valori di pressione o temperatura d’acqua calda e fredda in ingresso o della portata prelevata.
Essi inoltre sono dotati di un sistema di sicurezza antiscottatura: il passaggio dell’acqua calda viene automaticamente interrotto nel momento in cui vi è la
mancanza di acqua fredda in ingresso.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Corpo: Ottone CW617 N – UNI EN 12165
Vitone: Ottone CW614 N – UNI EN 12164
Molle: Acciaio INOX
Ghiera di blocco: Grivory
Volantino: Grivory
Cappuccio: ABS trasparente
O-Ring: EPDM PEROX – (alta resistenza)

VALVOLA DI NON RITORNO
Corpo: Ottone CW614N – UNI EN12164
O-Ring: EPDM PEROX – (alta resistenza)
Molla: Acciaio INOX
Fluidi d’impiego: Acqua,
Percentuale Max di glicole: 50%
Campo di temperatura: 30-60°C
Taratura di fabbrica: 38 ±2°C
Pressione Max di esercizio (statica): 10 bar
Pressione Max di esercizio (dinamica): 5 bar
Temperatura Max in ingresso: 100°C
Max rapporto tra le pressioni C/F o F/C: 2:1

Negli impianti di produzione di acqua calda per uso sanitario con accumulo, al fine di prevenire la pericolosa infezione chiamata “legionellosi” è necessario mantenere l’acqua ad una temperatura minima di 60°C per inibire totalmente la crescita del batterio che causa questa infezione.
L’acqua a questa temperatura non può essere utilizzata in maniera diretta in quanto può provocare ustioni.
Per garantire l’opportuna sicurezza è consigliabile installare un miscelatore termostatico capace di mantenere costante il valore preimpostato al variare delle condizioni di temperatura e pressione in ingresso. Il grafico a lato riportato descrive il grado di ustione in cui si può incorrere in base alla temperatura e al tempo di esposizione. Per ovviare a questo problema il miscelatore interviene in caso di mancanza di acqua fredda in ingresso chiudendo il passaggio di acqua calda.

ICMA

Informazioni aggiuntive

MISURA

1/2, 3/4